I GENITORI E LA SCUOLA

I genitori, primi responsabili dell’educazione dei propri figli, hanno il compito di collaborare e condividere il progetto educativo della scuola, di partecipare agli incontri formativi, di collaborare nello svolgimento delle attività didattico- educativo quando richiesto e di essere aperti ad un dialogo costruttivo e nel rispetto dei ruoli.

La costruzione dell’alleanza educativa tra la scuola e la famiglia non può che essere una solida base di partenza per una formazione integrale e coerente del bambino. Solo l’esercizio diffuso ed avveduto delle corresponsabilità può costituire, infatti, un efficace antidoto alla solitudine della scuola nell’affrontare le delicate questioni educative che toccano la vita dei nostri figli. Coerentemente con queste premesse la scuola si impegna ad esplicitare e valorizzare, prima di tutto, i ruoli e le funzioni delle istituzioni che – a vario titolo e in diverso modo – hanno il dovere di prendersi cura della vita delle nuove generazioni.

I genitori sono inoltre tenuti a partecipare alle assemblee dei genitori:

  • nel corso dell’anno scolastico sono convocate n° 2 assemblee dei genitori. Nell’ambito degli incontri sono trattate questioni di carattere funzionale della scuola e proposte connesse ai contenuti del progetto educativo;
  • di sezione e intersezione: convocata dalla coordinatrice o dall’insegnante.